Blog Archives

Origini d’Europa. Parole e principi che dovrebbero rientrare nella definizione di un canone europeo

mercoledì, febbraio 18, 2015
By

 «Qualcun altro avrebbe parlato di “radici” … Non fa parte del mio vocabolario. La parola “radici” non mi piace, e ancor meno l’immagine che evoca. Le radici affondano nel suolo, si contorcono nel fango e si sviluppano nelle tenebre. Trattengono l’albero prigioniero da quando nasce e lo nutrono in virtù di un ricatto: “Se ti…

Read more »

Origini d’Europa/1 – Faccia a faccia

martedì, febbraio 17, 2015
By

Faccia a faccia Il faccia a faccia – dice Roberta De Monticelli nel suo libro “Sull’idea di rinnovamento” – è la relazione fra più individui che può estendersi dall’incontro di due al convivio (regime festivo) o alla collaborazione (regime feriale) di molti. Può includere tutte le tonalità delle relazioni interpersonali, dall’amicizia all’odio, e tutti i…

Read more »

Origini d’Europa/2 – Appartenenza

martedì, febbraio 17, 2015
By

Appartenenza L’appartenenza – continua Roberta De Monticelli nel suo libro “Sull’idea di rinnovamento” – è invece la socialità non come insieme di relazioni interpersonali, ma come partecipazione a una qualche comunità (di vita o di famiglia, professionale, di interessi, ideologica o semplicemente culturale-linguistica, nazionale ecc.). E’ caratterizzata non da un faccia a faccia, ma da…

Read more »

Origini d’Europa/3 – Libertà di coscienza e riforma protestante

martedì, febbraio 17, 2015
By

Libertà di coscienza e riforma protestante Nella Leggenda del Grande Inquisitore – F. M. Dostoevskij, I fratelli Karamazov, Garzanti, Milano, 1979, vol. I, pagg. 263 e 282 – la Chiesa (il cui potere è impersonato da un cardinale novantenne che manda al rogo gli eretici) rivendica il proprio ruolo di riparazione degli errori commessi da…

Read more »

Origini d’Europa/4 – Stato Moderno

martedì, febbraio 17, 2015
By

Stato moderno Non nasce dal nulla ma riflette alcune acquisizioni fondamentali della Riforma protestante, tra le quali soprattutto la libertà di coscienza ed il concetto di patto. […] solo quando si è raggiunta la consapevolezza della propria individualità responsabile e ci si pensa come persona libera, si è indotti a costruire un ordine politico che…

Read more »

Origini d’Europa/5 – Laicità liberale

martedì, febbraio 17, 2015
By

Laicità liberale […] Lunga e complessa è la storia dell’idea di Stato laico. Qui ci limitiamo a ricordarne la prima, sistematica delineazione, che si deve a John Locke, il filosofo del liberalismo classico e il teorico di quella «Gloriosa rivoluzione» che, con un secolo di anticipo rispetto alla Rivoluzione francese, ha prodotto in Inghilterra la…

Read more »

Origini d’Europa/6 – La rivoluzione della dignità

martedì, febbraio 17, 2015
By

La rivoluzione della dignità Ma lungo tutto il seicento fino alla fine della seconda guerra mondiale, nonostante le varie dichiarazioni dei diritti dell’uomo, il modello di cittadino che le leggi disegnano è basato sul principio sacro e inviolabile di proprietà esclusiva. Jean-Etienne-Marie Portalis, il maggiore artefice del codice civile francese, nel 1836 scrive: “al cittadino…

Read more »

Origini d’Europa/7- Giustizia e legalità

martedì, febbraio 17, 2015
By

Giustizia e legalità Una buona introduzione ad una definizione di Giustizia è la contrapposizione tra il modello dell’uomo in consorteria (descritto da Etienne De la Boetié nel brano riportato in precedenza) che è oggettivamente la tendenza a co-operare non nel rispetto del dovuto, ma conformemente al vantaggio dei cooperanti qualunque sia lo svantaggio di terzi…

Read more »

Origini d’Europa/8 – Libertà e appartenenza

martedì, febbraio 17, 2015
By

Libertà e appartenenza Se e come conciliare libertà personale e appartenenza è una questione che continuamente si ripresenta, anche se in forme di volta in volta diverse, nella storia dell’umanità. E’ di essa che si parla nel memorabile attacco del Manifesto di Ventotene (1): La civiltà moderna ha posto come proprio fondamento il principio della…

Read more »

Origini d’Europa/9 – Costituzionalismo

martedì, febbraio 17, 2015
By

Costituzionalismo Le Costituzioni nascono dopo la seconda guerra mondiale per cercare di evitare che la legge diventi – prosegue Zagrebelsky nel suo articolo – lo strumento per tutte le avventure del potere, quale che esso sia, democratico o antidemocratico, liberale o totalitario. La «forza di legge» è stata al servizio, di volta in volta, della…

Read more »