Blog Archives

Sul farsi persona. Sguardo fenomenologico ed enigma della formazione nell’ultimo libro di Daniele Bruzzone (di Carlo Conni)

sabato, agosto 10, 2013
By

Questo recente testo di Daniele Bruzzone, Farsi persona. Lo sguardo fenomenologico e l’enigma della formazione, Franco Angeli, Milano, 2012, pp. 136, filosofo di formazione e docente di Pedagogia generale all’Università Cattolica (sede di Piacenza), possiede alcuni pregi fondamentali che lo rendono realmente uno strumento utilissimo, un manuale conciso e chiaro, e documentatissimo sul piano bibliografico,…

Read more »

Dove va la scuola? Probabilmente dove va la società. Spunti di discussione

lunedì, settembre 5, 2011
By

Lo sanno tutti ormai che Internet sta entrando ed entrerà prepotentemente nel mondo dell’istruzione scolastica e in quanto sistema di trasmissione di informazioni e sapere nel processo educativo in generale. Quando si parla di una scuola aggiornata e competitiva il luogo comune è proprio  quello di pensare immediatamente alla disponibilità di computer e alla rete…

Read more »

8 Commenti | Comments

As free as we can. Un lucido report

lunedì, maggio 9, 2011
By

Pubblico con molto piacere questo breve ma lucido report di una giovanissima promettente studiosa, Francesca Gaino, che si appresta all’ultimo anno del Liceo delle Scienze Umane dopo un soggiorno di studio di un anno negli Stati Uniti. As free as we can. Liberi sì ma quanto e come possiamo, mi sembra francamente una semplice fomula…

Read more »

Husserlian Pregnant Wholes as an Ontological Criterion for Individuals and Objects

lunedì, aprile 4, 2011
By

Prajna-Vihara. Journal of Philosophy and Religion, Assumption University of Bangkok, vol. 4, n. 2, 2003, pp. 67-92 1. Introduction The first part of this work intends to give a general survey of some theories current in the fields of ontology and mereology dealing with the well-known problem of whole-parts relations. Some hints about the philosophical consequences…

Read more »

Can Life Be a Criterion of Persistence Through Time? A Discussion of Some Ontological Thesis by Peter van Inwagen

venerdì, aprile 1, 2011
By

Prajna-Vihara, The Journal of Philosophy and Religion, Assumption University of Bangkok, vol. 5, 2, 2004, pp. 27-47 This work is centered upon some of the principal ontological topics to be found in the major texts by Peter van Inwagen. Almost all his philosophical works falls into about four general areas. 1. The problem of free…

Read more »

Metafisica e ontologia degli esseri materiali in Peter van Inwagen

martedì, marzo 29, 2011
By
Metafisica e ontologia degli esseri materiali in Peter van Inwagen

Segnaliamo l’uscita di Metafisica di Peter van Inwagen (traduzione italiana a cura di Francesco Calemi, Cantagalli, Siena, 2011, pp. 518) – un testo originariamente pubblicato nel 1993 e poi in edizioni rivedute nel 2002 e nel 2008. Un’opera di grande profondità che si presenta non solo come una delle migliori introduzioni critiche non storiche –…

Read more »

Tempo di libertà. Note sul film Agora di Amenàbar e sul libero volere

venerdì, aprile 30, 2010
By

Agora. La storia della filosofa Ipazia. Un buon film (leggi la rassegna stampa del Ph.lab e la lettera di Franco Cardini a Roberta De Monticelli sul cattolicesimo, con i commenti), da vedere, terapeutico, perché ci aiuta nello sforzo di allargare la visione di questa realtà umana dominata da passioni, fanatismi, soprattutto illusioni, anche se così…

Read more »

5 Commenti | Comments

Postphenomenology blog-notes

domenica, novembre 22, 2009
By

Individui. Perché ero arrivato a pensare, ormai quasi rassegnato, che quelle entità o concetti indicati da termini come Mente, Coscienza, Io, Volontà, Stato Italiano, l’Università di Oxford ecc. dovessero infine essere eliminati e dissolti, come nebbie o fantasmi, e tradotti in enunciati su operazioni, comportamenti, capacità, prestazioni, strutture fisiche o neurali, processi cognitivi, documenti scritti…

Read more »

1 Commento | Comment

D’Autunno, sui banchi, a scuola

venerdì, settembre 11, 2009
By

Che cosa, meglio delle parole del nostro Ungaretti, si sta come d’Autunno sugli alberi le foglie, per descrivere la condizione oggi di tanti insegnanti e operatori della scuola italiana? Ancora di più che in passato domina nella scuola l’incertezza, la precarietà, l’incapacità di pre-vedere un futuro, e la precarietà di chi lavora nella scuola è…

Read more »