Il diritto di essere umani in Jeanne Hersch. Scarica l’abstract della tesi di laurea di Sara Malaspina (UniSR)

mercoledì, luglio 21, 2010
By

Riceviamo e volentieri pubblichiamo, di Sara Malaspina, l’abstract della tesi dal titolo:

Il diritto di essere umani
nel pensiero di Jeanne Hersch

1. L’illusione della filosofia

«Jeanne Hersch (Ginevra, 13 luglio 1910 – Ginevra, 5 giugno 2000), è una pensatrice ebrea, vissuta in Svizzera e naturalizzata francese, di origine polacca da parte di madre e lituana da parte di padre.

Per la Hersch, che compì i suoi primi studi a Ginevra, l’incontro con la filosofia non fu solo l’occasione di apprendere una materia di studio, ma si palesò subito come l’aspirazione di una vita intera e la «cifra» essenziale della sua personalità. Tuttavia, non ebbe mai il coraggio di rivendicare tale «vocazione». E infatti il suo primo interesse per la letteratura, maturato negli anni in cui seguì i corsi di lettere, confluiti nel 1931 nella tesi di laurea su Les images dans l’oeuvre de Bergson (Le immagini nell’opera di Bergson), non fu affatto percepito come diverso né tanto meno contraddittorio con la filosofia. Jeanne Hersch riteneva l’ambito artistico strettamente legato alla riflessione filosofica: «Oggi sono convinta – scrive – che si possano fare studi in qualunque campo, nella scienza, nella medicina, etc., e che possano essere allo stesso tempo studi di filosofia. […] Se si approfondisce fino alle radici ogni branca specifica, si trova la filosofia». (…) (continua).

Scarica l’abstract della tesi di Sara Malaspina Il diritto di essere umani nel pensiero di Jeanne Hersch in formato Pdf. L’abstract è disponibile anche in Ph.lab Media Library/Tesi.

Tags: ,

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*