Lettere da Parigi, II – Se questi sono uomini

sabato, novembre 2, 2019
By

Questa lettera è solo un ritaglio di giornale. Da “Le Monde” di oggi, che oltre a darci un’idea di cosa sia un giornale serio, non appiattito sui pollai politici di casa propria, ci dà qualche immagine – e qualche descrizione lancinante – di che cosa accade quando i governanti dei paesi che a casa loro godono dello stato di diritto, decidono di NON rispondere alla sfida di chi lo stato di diritto contestava, gli islamisti sconfitti in questo caso. Da Guantanamo a qui, le immagini peggiorano soltanto, quando lo stato di diritto si ritira. E Le parole dell’inviato, nel loro scarno realismo, sono talmente acuminate da fendere qualunque barriera linguistica. E’ un francese che chi abbia un resto d’anima capirà come fosse la sua lingua. La lingua dei diritti umani.

Clicca qui per leggere l’articolo

Tags: ,

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*