Blog Archives

Sulle dimissioni del ministro Fioramonti

domenica, 29 Dicembre, 2019
By

Di rado si trovano sui giornali parole tanto condivisibili come quelle che Concita De Gregorio ha dedicato oggi alle dimissioni del Ministro Fioramonti a causa del miliardo in meno di finanziamento dell’Istruzione e Università nella finanziaria, a fronte della richiesta di almeno tre miliardi, non come soluzione dei problemi, ma come linea di galleggiamento. Ecco:…

Read more »

Lettere da Parigi, V – Le società in rivolta e il dilemma di Durkheim

domenica, 15 Dicembre, 2019
By

Parigi è ferma o quasi da giorni, a causa dello sciopero di tutte le categorie ma in particolare dei trasporti pubblici, contro la riforma delle pensioni abbozzata dal governo – uno dei punti importanti del programma di Macron. Ci sono state forse centomila persone per le vie di Parigi, e 800.000 si calcola si siano…

Read more »

2 Commenti | Comments

Lettere da Parigi, IV – Riflessioni sulla vastità e l’angustia

mercoledì, 20 Novembre, 2019
By

Parigi può insinuarti dentro anche questo: l’esigenza di una sostanziale correzione di rotta da apportare alla visuale eurocentrica dei nostri studi. Quella che, già nel mezzo del secolo scorso, operò l’antropologia culturale, che ben al di là dei suoi contestabili esiti dottrinali (un incoerente relativismo assiologico, un umanismo tanto più disperato quanto più sostanzialmente nichilista,…

Read more »

Lettere da Parigi, II – Se questi sono uomini

sabato, 2 Novembre, 2019
By

Questa lettera è solo un ritaglio di giornale. Da “Le Monde” di oggi, che oltre a darci un’idea di cosa sia un giornale serio, non appiattito sui pollai politici di casa propria, ci dà qualche immagine – e qualche descrizione lancinante – di che cosa accade quando i governanti dei paesi che a casa loro…

Read more »

Lettere da Parigi I. Pippo Delbono e la filosofia. Una sera al Théâtre du Rondpoint

mercoledì, 16 Ottobre, 2019
By

Un dolce paradosso, in una notte di luna piena come un occhio allucinato e candido, demente, molto alto nel cielo. In un teatro magnifico, di una modernità sontuosa, nella parte più monumentale di Parigi, la sala è gremita, ma il pubblico è quasi tutto in piedi. L’élite più raffinata d’Europa, la gente più colta, beneducata…

Read more »

L’accidente della nascita, ovvero il nuovo orizzonte della giustizia. Globale. (“Il sole – 24 ore”)

lunedì, 9 Settembre, 2019
By

Li vedete tutti in fila, sui barconi o sulle navi. Li avete visti tante volte. Non vi dicono più nulla – rafforzano soltanto, forse, la vostra opinione generale sulla questione delle migrazioni. Poi apprendete la storia e le speranze di uno di loro: e non siete più indifferenti al suo destino. Questo è il fenomeno,…

Read more »

Giovanni Piana e Giovanni Pascoli. Riflessioni su uno degli ultimi scritti di Piana

martedì, 16 Luglio, 2019
By

Giovanni Piana e Giovanni Pascoli.  Riflessioni su uno degli ultimi scritti di Giovanni Piana Questo testo (clicca qui per leggerlo), presentato al convegno in memoria di Giovanni Piana all’Università Statale di Milano, il 7 giugno 2019, e apparso ora in preprint con altri contributi nella sezione apposita dell’Archivio Giovanni Piana, vuol essere un primo, commosso…

Read more »

Sette tesi sull’Europa e la democrazia – Roberta De Monticelli (il Mulino, 22/05/2019)

giovedì, 23 Maggio, 2019
By

Nell’imminenza delle elezioni europee dobbiamo constatare almeno un dato nuovo: la presenza di forze sovraniste ha per la prima volta suscitato in fase preelettorale un dibattito sull’Europa e non, semplicemente, sui problemi nazionali. Eppure, non possiamo fare a meno di notare la povertà di questo dibattito. Ci saranno anche “due idee di Europa a confronto”,…

Read more »

Tanto varrebbe abolire lo studio della storia!

sabato, 18 Maggio, 2019
By

Amici e colleghi docenti, davvero fate bene a non lasciarvi intimidire da un intervento tanto prepotente e servile quanto quello della sospensione dell’insegnante che non ha censurato il compito di storia dei suoi allievi, qualunque voto meritasse, solo perché questi si sono avventurati in una riflessione sulle analogie fra il presente e il passato del…

Read more »

Una lettura per questo 25 aprile

venerdì, 26 Aprile, 2019
By

Aveva ventitré anni, Italo Calvino, quando scrisse Il sentiero dei nidi di ragno (1947). Il mondo lo ha subito amato. Pin è senza dubbio lui stesso, lo scrittore – o per lo meno l’anima che gli ride sulla punta della penna, tutta nuova. Pin  – il ragazzo cencioso e maligno, senza madre né legge, la…

Read more »

2 Commenti | Comments