Posts Tagged ‘ Carl Schmitt ’

Non è il sogno, ma il sonno della ragione che produce mostri – di Roberta De Monticelli

sabato, 11 Settembre, 2021
By

“Tardo di mente”, come il poeta (Montale) il nostro blog si decide ad accogliere la risposta a Raffaele Alberto Ventura che in realtà comparve sullo stesso giornale (Domani)  il 26 agosto scorso. La speranza era che altri, più corposi e autonomi, interventi variassero un po’ la serie monotona dei botta e risposta, e in effetti…

Read more »

Il Green Pass e la filosofia

giovedì, 5 Agosto, 2021
By

Riprendiamo qui un articolo su una presa di posizione che ha suscitato un certo scalpore nei media (vedila qui: https://www.iisf.it/index.php/progetti/diario-della-crisi/massimo-cacciari-giorgio-agamben-a-proposito-del-decreto-sul-green-pass.html).  Se non la questione stessa, potrebbe interessare un filosofo la radice della tesi sulla natura biopolitica del Green Pass (certamente più vicina al pensiero di Agamben, molto spesso esternato in questi mesi, che a quello…

Read more »

Viktor Orban e le due idee d’Europa

lunedì, 26 Luglio, 2021
By

Qualche giorno fa è uscita su “Domani” questo articolo che aggiungiamo qui ai molti capitoli precedenti della riflessione del Phenomenologylab sull’idea di Europa e l’UE. Scarica qui il pdf. Perché la Dichiarazione per il Futuro dell’Europa che il premier ungherese Orban ha preso l’iniziativa di lanciare, e alla quale hanno aderito i leader dei partiti…

Read more »

“Carl Schmitt, chi sei tu?” – di Edoardo Caterina

lunedì, 18 Marzo, 2019
By

Carl Schmitt, chi sei tu? di Edoardo Caterina (Allievo perfezionando in Diritto costituzionale, Scuola Superiore Sant’Anna, Pisa) Quando ascolto una sonata di Beethoven eseguita da Backhaus o una sinfonia di Mozart diretta da Karajan, non mi pongo affatto il problema che questi eccellenti artisti avessero avuto simpatie naziste e che fossero stati onorati dal regime…

Read more »

Popolo e moltitudine. Un tentativo di chiarificazione fenomenologica

lunedì, 24 Settembre, 2018
By

La nozione di “populismo” rimanda a quella di “popolo”, e tuttavia questa è certamente tra le più sfuggenti e opache della filosofia politica, benché stia alla base di tutte le costituzioni democratiche, della nozione di sovranità popolare e, ovviamente, della discussione di filosofia politica della modernità, soprattutto dopo la destituzione del re in quanto detentore…

Read more »

Parigi: divide et impera produce violenza. Un interessante articolo su Occidente e radicalismo islamico di Maria Grazia Turri (da Scenari)

venerdì, 23 Gennaio, 2015
By

Quando ero adolescente pensavo che il mondo sarebbe diventato più ampio, più aperto, più libero e più giusto. Invece nel corso degli anni ho percorso 15 paesi che oggi non è più possibile visitare e così, contrariamente alle mie aspirazioni, il mondo si è ristretto e questo è avvenuto proprio mentre avanzavano processi che abbiamo…

Read more »

2 Commenti | Comments

Senza regole, addio democrazia

giovedì, 11 Marzo, 2010
By

Riceviamo e volentieri pubblichiamo l’intervista di Elena Tebano (City, 9 marzo 2010) a Roberta De Monticelli su forma e sostanza della democrazia, dopo l’approvazione da parte del Governo italiano del “decreto salvaliste” che nel Lazio ha tentato di riammettere con provvedimento d’urgenza la lista del Popolo della Libertà (collegata alla candidata Renata Polverini) alle prossime…

Read more »

1 Commento | Comment